A mio avviso “l’algoritomo di twitter è perfetto così”

Ogni cosa per quanto stabile e perfetta possa essere custodisce in se’ sempre possibilità di miglioramento. Certo l’esigenza di migliorarsi nasce se una tal cosa mostra delle difficoltà a muoversi, patisce qualche difetto di funzionamento. Ignoro se questo stia accadendo a twitter. Tuttavia, riferendomi a un articolo apparso oggi sul Corriere a firma di tale Di Stefano, dissento sul fatto che twitter sia un canale di comunicazione nel quale finiamo per ascoltare e scoprire solo le cose che già conosciamo. Per esempio, seguo Beppe Grillo (pure Mario Monti) e mai avrei immaginato che vi fosse per suo tramite un legame fra me e il Trio Medusa, del quale mi frega punto. Sono connessioni sorprendenti almeno per me. Comunque ciò che apprezzo di un sistema NON è che mi proponga amicizie che possono interessarmi o amicizie che sono sorprendenti, ma che mi consenta di scegliere senza comportarsi in modo troppo invadente. Infatti, io i consigli di Twitter li ignoro sistematicamente e alcuni sono veramente folli; ho ricevuto la proposta di seguire la Polverini o la Telecom (io uso Vodafone), e continuo a ricevere inviti a seguire Valentino Rossi. Quale algoritmo intelligente continuerebbe a fare simili proposte a me ? e soprattutto perché un algoritmo dovrebbe operare scelte migliori delle mie ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...