A mio avviso “scrivere è un impegno che esige silenzio”

Sto provando da molti mesi a seguire un rigoroso impegno di scrittura. Dopo il mio primo esperimento di scrittura, con un romanzo complesso, ricco di suggestioni e metafore ma slegato sul piano narrativo, oggi combatto per scrivere una storia. Fatico tanto a tenere insieme l’intreccio, perdo i nomi dei personaggi, il filo della storia. Passo da onde violente d’entusiasmo a noie mortali e pigrizie (che partono da mancanza di fiducia in me). Trovo un solo spazio adatto a inseguire il filo della narrazione; è lo spazio del silenzio attorno a me, lontano dai rumori degli impegni e delle persone che mi circondano, lo spazio del silenzio dentro di me, nel quale posso sentirmi raccontare la storia che cercherò poi di scrivere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...