A mio avviso “un governo deve unire e non dividere”

Messo sullo scivolo il governo Letta ora manca solo il giuramento e poi la fiducia che in termini marinari forse equivale al lancio della bottiglia di champagne sullo scafo. Le misure son sbilanciate. Troppe poche donne. Le competenze nel mondo femminile ci sono e il governo doveva cercarne 50% al femminile e 50% al maschile, ma purtroppo certi progetti nascono con le “spalle strette” e le *alle secche (sostituisci tu l’asterisco con la lettera giusta). Poi un poco di sapore di ricatto si coglie nella scelta di mettere Alfano nel doppio ruolo di Vice primo ministro e ministro degli interni, come a dire che se le cose vanno bene Angelino divide il banco con Enrico e se vanno male e c’è da eleggere i capoclasse Angelino va a parlare con il grande bidello (Silvio) per controllare che i conti siano fatti non sempre dalla gene di sinistra. (gente sinistra). Comunque, meglio di così non si poteva fare. Certo restano fuori 8 milioni di italiani (qualche multiplo dell’intera popolazione della Grecia) che hanno votato 5 stelle ma, sono certo, non mancheranno di far sentire il loro peso durante l’esercizio di questo governo e alle prossime elezioni. Avanti tutta Italia prendiamo il mare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...