maratoneta, secondo giorno

Monza, cucina di casa, ore 15:17, tempo brutto tendente al piovoso, 17 gradi, continuo. Finito di leggere il testo di Murakami dedicato alla maratona, mi siedo al computer con in testa un sombrero rovesciato pieno di : incombenze parentali, la mia mezz’ora di powerwalking quotidiana “non fatta”, tre libri che leggo in contemporanea, gli echi sinistri della prossima settimana di lavoro (chiamiamoli pure rombi di tuono), le parole ascoltate sul divano di un telefilm a puntate, di un comizio e di un programma culturale. Tutte queste prospettive e parole in equilibrio su di me come uova contenute in un cappello rovesciato. Risultato che resto piuttosto impalato per evitare che il cappello con il suo contenuto cada al suolo con fragore e distruzione. Provo a dimenticarmene, sempre da seduto, sempre da maratoneta fermo e penso alla scrittura. Allo scrivere. Allo scrittore che sono e che non divento. Mi appaiono su un blog le righe di un libro (“I dieci comandamenti di uno scrittore” di Stephen Vizinczey*, Marsilio, 2004) e queste mi attirano.

1) “(…) che il mio problema principale non era la lingua ma, come sempre, mettere ordine tra le idee che mi frullavano per la testa.”, stessa coda succede a me, idee in testa, idee su taccuini, idee su registratori e una immensa confusione e incongruenza fra le stesse.

2) “La modestia è una scusa per la sciatteria, la pigrizia e l’indulgenza nei confronti di se stessi: ambizioni ridotte chiamano sforzi ridotti. Non ho mai conosciuto un buon scrittore che non cercasse di essere un grande scrittore.” Sono talmente modesto che mi vergogno di dire che scrivo e se smetto di essere modesto penso automaticamente di essere vanitoso. Sono intrappolato nella sciatteria e nell’inazione che ne deriva.

Questo è il mio secondo passo e capisco come i muscoli siano ancora freddi e imballati e molta sia la strada da fare. Giudicare un fallimento il secondo passo, tuttavia, sarebbe di certo un errore piuttosto grave.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...