Isaia 

Isaia 1:11-17Conferenza Episcopale Italiana (CEI)
11 «Che m’importa dei vostri sacrifici senza numero?»

dice il Signore.

«Sono sazio degli olocausti di montoni

e del grasso di giovenchi;

il sangue di tori e di agnelli e di capri

io non lo gradisco. 

12 Quando venite a presentarvi a me,

chi richiede da voi

che veniate a calpestare i miei atri? 

13 Smettete di presentare offerte inutili,

l’incenso è un abominio per me;

noviluni, sabati, assemblee sacre,

non posso sopportare delitto e solennità. 

14 I vostri noviluni e le vostre feste

io detesto,

sono per me un peso;

sono stanco di sopportarli. 

15 Quando stendete le mani,

io allontano gli occhi da voi.

Anche se moltiplicate le preghiere,

io non ascolto.

Le vostre mani grondano sangue. 

16 Lavatevi, purificatevi,

togliete il male delle vostre azioni

dalla mia vista.

Cessate di fare il male, 

17 imparate a fare il bene,

ricercate la giustizia,

soccorrete l’oppresso,

rendete giustizia all’orfano,

difendete la causa della vedova».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...