Impallinati

L’America lancia 59 missili sulla Siria, la Corea del Nord si sente minacciata e si dice pronta a reagire con testate nucleari a lunga gittata. Il mondo sembra improvvisamente diventato piccolissimo. Tanto che a Palombara Sabina un signore si impegna nel bricolage bellico e costruisce un’arma letale con un tubo di ferro montato su un blocco di cemento capace di sparare una cartuccia da caccia calibro dodici. Normalmente gli umarell costruiscono al massimo trappole per topi, ma l’escalation mondiale degli armamenti coinvolge anche lui. Piazza quel cannoncino fatto in casa nel suo magazzino puntandolo verso la porta e collegandolo alla rete elettrica in modo di poter fucilare all’istante ogni malintenzionato che decidesse di varcare il confine del suo regno. Gli va male però, qualcosa non funziona, o l’armaiolo fai da te ha un vuoto di memoria. La prima volta che prova a entrare in magazzino il cannone spara e resta impallinato lui stesso. Ora è all’ospedale, piantonato dai Carabinieri. Forse i grandi leader mondiali che stanno gonfiando i muscoli, prima di fare nuove mosse dovrebbero leggere tra le righe delle surreali cronache di Palombara Sabina.

di Gianluca Nicoletti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...